Concorso nazionale “Boccaccio giovani”

Il 22 giugno 2022, nell’antico Salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio a Firenze, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso “Boccaccio giovani”, promosso dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, sul tema: La nobiltà della donna.

Data:
8 Luglio 2022

Concorso nazionale  “Boccaccio giovani”

Il 22 giugno 2022, nell’antico Salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio a Firenze, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso “Boccaccio giovani”, promosso dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, sul tema: La nobiltà della donna. Il concorso invitava gli alunni ad immedesimarsi “novellieri”, ispirandosi all’universo narrativo di Giovanni Boccaccio per riportarlo in vita nel contesto di oggi e con le dinamiche storiche attuali. 

 

A questo invito avevano risposto con entusiasmo gli alunni della III G – linguistico EsaBac del nostro Liceo “Giuseppe Mazzini” che, coordinati dalla prof.ssa Cecilia Parentini, inviavano tre novelle, due delle quali sono state premiate, classificandosi tra le prime venti: a selezionarle la giuria presieduta da Natascia Tonelli, professore ordinario di Letteratura italiana dell’Università degli Studi di Siena e componente dell’Ente nazionale Giovanni Boccaccio. 

Le novelle premiate, destinate alla pubblicazione, sono state per la nostra IIIG

“Armi in tavola, tra pane e parole” «con menzione speciale della giuria»

“Wonyoung Kim ingegnera aerospaziale” «con riconoscimento della giuria».

La presidente dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, Simona Dei, insieme a numerose autorità istituzionali regionali e scolastiche, nel complimentarsi con i giovani protagonisti, ha dichiarato che gli studenti hanno risposto molto positivamente alla sfida dando vita a opere davvero straordinarie per profondità di contenuti e resa narrativa. I giovani sono stati invitati a non rinunciare ai propri sogni, a non darsi per vinti e a coltivare, nonostante le difficoltà del momento, i propri talenti, senza mai smettere di credere in un futuro ricco di opportunità. 

Ultimo aggiornamento

8 Luglio 2022, 09:38